Commento alla sentenza della Corte di Appello di Bari n. 45/2020 del 15.1.2020 

La Corte di Appello di Bari con la sentenza n.45/2020 ha egregiamente esposto e coraggiosamente risolto le spinose questioni sottese al tema della nullità delle fideiussioni conformi allo schema ABI, concludendo nel riconoscere la nullità totale delle stesse.

In sintesi la Corte ha:

(i) confermato la propria competenza (e non quella delle sez specializzate del tribunale) atteso che trattavisi di eccezione di nullità, non di domanda di nullità. La tesi quindi conferma totalmente la ‘soluzione al rebus’ che avevamo offerto nel nostro articolo ‘Eccezione e domanda di nullità: soluzione al rebus’ del 22/10/2019 http://fideiussioninulle.it/2019/10/22/eccezione-e-domanda-di-nullita-nelle-fideiussioni-schema-abi-la-soluzione-al-rebus/;

(ii) confermato il diritto di TUTTI (imprenditori, consumatori e non), a sollevare tali eccezioni, come sempre sostenuto anche da noi di Fideiussioni Nulle e come esposto nell’articolo ‘Il valzer delle fideiussioni schema ABI: due passi avanti e uno indietro del 1.03.2019 http://gladyscastellano.it/2019/04/04/il-valzer-delle-fideiussioni-schema-abi-due-passi-avanti-e-uno-indietro/

(iii) confermato che la SC 29810/17, 13846/19 e SU 2207/05 hanno affermato la nullità del patto fideiussorio concluso in conformità ad un’intesa restrittiva della concorrenza. Anche in questo caso, pare opportuno richiamare le più ampie argomentazioni in merito che avevamo già esposto nell’articolo ‘Nota a 4 penne: le fideiussioni ABI sono nulle’ del 20/9/2019 (in http://fideiussioninulle.it/2019/09/20/nota-a-4-penne-le-fideiussioni-abi-sono-nulle/);

(iv) concluso nel ritenere sussistente la nullità totale delle fideiussioni stante il carattere ESSENZIALE delle clausole sub artt 2,6,8 e tali da determinare ex art 1419 I co cc la nullità integrale del contratto stesso. Anche in tal senso si devono quindi richiamare le nostre argomentazioni espresse in ‘Fideiussioni: confermata nullità, possibili migliaia di liberazioni bancarie’ del 2/2/2019 (in http://fideiussioninulle.it/2019/02/02/fideiussioni-confermata-la-nullita-possibili-migliaia-di-liberazioni-bancarie/) e quanto esposto al convegno del 22/11/2019 proprio a Bari (video integrale in http://www.nicolastiaffini.it/case-history).

La sentenza della Corte di Appello, quindi, ha il pregio e privilegio di rappresentare una SUMMA delle varie questioni sottese al tema ed di offrire a tutti le valide e motivate ragioni per sostenere la nullità totale delle fideiussioni schema ABI.

Le conclusioni della Corte di Appello di Bari, quindi, rappresentano il giusto approdo del complesso ragionamento a ciò sotteso e dimostrano che -nonostante tutto- l’impegno, lo studio, la preparazione ed il coraggio di tutti gli operatori della Giustizia (avvocati, magistrati, giuristi) possono davvero fare ‘Giustizia’ (e dire che nei giudizi dai noi seguiti in giro per l’Italia c’è chi ancora ci definisce GLI INCAUTI COMMENTATORI).

Forse precursori, MAI incauti.

Avv. Nicola Stiaffini 

Avv. Gladys Castellano

CDA Bari sentenza 15.01.2020